Levice

  • Periodo: Novembre 2018
  • Luogo: Palazzo Marchesi Scarampi
  • N° visitatori: 500
  • Note: Prima mostra del collettivo, il nostro “battesimo del fuoco”. Per l’evento abbiamo fatto realizzare appositamente da un fabbro locale delle piantane come supporto per le immagini. Considerato il periodo dell’anno e la distanza dai grandi centri, il numero di visitatori è stato molto positivo.

Bosia – Ancalau 2019

  • Periodo: Giugno 2019
  • Luogo: Ex Sede Palazzo Comunale
  • N° visitatori: 350
  • Note: Mostra “lampo”, di un solo giorno, in occasione del Premio Ancalau 2019. Sono state riutilizzati i materiali (immagini stampate e supporti) realizzati per la mostra di Levice del 2018.

Alba

  • Periodo: Giugno 2019
  • Luogo: Palazzo Banca d’Alba – Galleria Espositiva
  • N° visitatori: 1.500
  • Note: La mostra presso il Palazzo Banca d’Alba ha sancito un ulteriore salto di qualità nell’allestimento e nella stampa delle immagini, grazie ad una location professionale ed all’inizio della partnership con la Emozioni My Fine Art Lab di Rivoli (TO), azienda specializzata nella stampa fine art di qualità museale

Parla pà! Web Edition

  • Periodo: Marzo – Settembre 2020
  • Luogo: Web – Sito Artsteps.com
  • N° visitatori: 2.200 (in corso)
  • Note: Mostra virtuale organizzata durante l’emergenza sanitaria COVID19, in temporanea sostituzione dell’omonima mostra reale inizialmente prevista a Diano d’Alba nello stesso periodo. L’esposizione contiene 24 delle 96 immagini presenti nella mostra di Diano d’Alba, realizzata a settembre 2020.

Diano d’Alba

  • Periodo: Settembre 2020
  • Luogo: Salone Polifunzionale
  • N° visitatori: 700
  • Note: La mostra era inizialmente prevista a marzo 2020, ma è stata rimandata a causa dell’emergenza sanitaria COVID 19. Nell’esposizione sono stati utilizzati supporti (griglie) messi a disposizione dal Comune di Diano d’Alba e le nostre piantane, che per la nuova mostra sono state appositamente adattate per le nuove immagini. Novantasei immagini totali esposte, di cui quarantotto completamente inedite e quarantotto riproposte dall’esposizione dell’anno precedente ad Alba. Sono stati introdotti per la prima volta elementi web, tramite appositi QR code che rimandavano a pagine del nostro sito dedicate ai dodici paesi.